FORUM PA SANITÀ 2021
27/28 ottobre 2021 – Roma One health, digital

Programma congressuale

Torna alla home

  da 16:45 a 18:15

L’innovazione che viene dai territori per i prossimi passi verso l’attuazione del paradigma One Health [ sc.04 ]

Al termine premiazione Premio FORUM PA Sanità 2021

Room: Sala Rossa

Siamo giunti alla 6ª edizione del Premio FORUM PA Sanità. In tutte le edizioni precedenti abbiamo potuto rilevare che il nostro Premio è stata l’occasione per far venire alla luce l’innovazione che nasce nei territori e sempre ci ha sorpreso constatare quanto è già stato fatto, quanto è già possibile, quante risposte ci sono già a molte delle domande che assillano le Strutture Sanitarie sempre più schiacciate tra bisogni crescenti e risorse limitate. Il Premio ci restituisce la fotografia di un territorio molto ricco di piccole e grandi esperienze che aspettano solo di essere messe a sistema e replicate. Un territorio vivo e dinamico in cui l'innovazione non è più solo un concetto astratto, bensì un insieme di pratiche che iniziano a modificare i servizi sanitari rendendoli più efficienti perché assicurino benessere e qualità della vita alle comunità. Un territorio in cui fioriscono idee, risiedono competenze ed esperienze che bisogna valorizzare, promuovere e mettere fattor comune. In questo Scenario vogliamo completare il quadro emerso in questi due giorni con il dibattito sul PNRR e gli altri piani nazionali o regionali con i contributi che vengono dai progetti candidati dai singoli Territori, che hanno affrontato le debolezze dell’attuale modello di assistenza e cura, scegliendo un sentiero di sanità e salute sostenibile.

Vogliamo chiudere il cerchio, dopo aver trattato i Piani nazionali, dando forza all’innovazione che viene dal basso con la costruzione di una rete di soggetti pubblici e privati che, aprendosi a forme di lavoro cooperativo, cercano di spostare la sanità verso l’attuazione di un paradigma di salute globale. Perché l’innovazione, anche questa verso il paradigma One Health, non può che avere un moto circolare: l’avvio non può che essere centrale e garantito dall’autorevolezza di un Piano nazionale (PNRR), ma la sua effettiva implementazione deve vedere una dialettica continua tra tutti gli attori, sugli obiettivi e sul loro monitoraggio e rendicontazione.

FORUM PA Sanità, e in particolare questo scenario, vuole essere il luogo ed il momento di condensazione delle idee, di monitoraggio dell’attuazione dell’agenda e della sua revisione in funzione degli obiettivi di salute globale.

Al termine del dibattito, la cerimonia di Premiazione del Premio FORUM PA Sanità.  


In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordinano

Solvi
Simona Solvi Manager - P4I - Partners4Innovation - Digital360 Biografia

Simona Solvi, Senior Consultant nella società P4I del Gruppo Digital360 e Senior Advisor dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management del Politecnico di Milano. Dopo la Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale nel 2011 è stata assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale e gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano fino al 2017.

All’interno di P4I si occupa di progetti di consulenza strategica riferita alla gestione dell’innovazione digitale, in particolare a supporto di strutture ed enti del sistema sanitario. Collabora alla Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano, in particolare per quanto riguarda i modelli di assessment dei sistemi informativi, la governance e le iniziative di innovazione regionali e si occupa dello sviluppo di modelli di Ricerca originali e innovativi, quali il Regional eHealth Journey, finalizzato a mappare le Regioni rispetto agli ambiti di innovazione digitale in Sanità e suggerire roadmap di sviluppo alle Regioni.

Coordina l’Assinter Academy, un percorso di formazione rivolto ai manager e ai Direttori delle IT in-house sui temi della gestione dell'innovazione digitale per la PA e dell'eHealth. Ha maturato esperienze relative alla analisi dei processi aziendali, assessment organizzativo, stima degli impatti e dei potenziali benefici derivanti dall'introduzione di soluzioni digitali, iniziative di ricerca, analisi di mercato e benchmarking, percorsi di adeguamento al Regolamento UE n.679/2016 in materia di Data Protection (GDPR).

Chiudi

Veraldi
Antonio Veraldi Responsabile Area Sanità e Regioni - FPA Biografia

Da anni lavora per costruire, consolidare e allargare reti di amministratori pubblici, di professionisti della sanità pubblica e privata, di esponenti delle professioni, di ricercatori e di manager delle imprese. L'obiettivo è promuovere e facilitare l’incontro e lo scambio di idee, competenze e esperienze tra tutti questi soggetti, autori dell'innovazione della PA e dei sistemi territoriali. 

Chiudi

Apre i lavori

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma ma ora vivo a Firenze, ho due figli e sono nonno. All’Università ho studiato Economia e Commercio da ragazzo, senza laurearmi, mi sono poi laureato in Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 33^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 21 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Intervengono

Sileri
Pierpaolo Sileri Sottosegretario di Stato per la salute Biografia

Il Senatore Pierpaolo Sileri è  il Sottosegretario di Stato alla Salute nel Governo Draghi. Ha giurato a Palazzo Chigi il 1° marzo 2021, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi.

Ha ricoperto l'incarico di Vice Ministro della Salute nel secondo Governo Conte. 

Nato a Roma il 25 agosto 1972, laureato in Medicina e Chirurgia è specialista in Chirurgia dell’Apparato digerente dal 2005.

Ha conseguito un Master in Scienze Chirurgiche (University of Illinois USA, 2002).

Dottore di Ricerca in Robotica ed Innovazioni Informatiche applicate alle scienze Chirurgiche è Ricercatore dal 2008 e Professore Aggregato dal 2012 di Chirurgia Generale presso l’Università di Roma Tor Vergata.

Abilitazione a professore ordinario dal 2013. Ha eseguito ed ha coordinato numerose ricerche in Italia ed all’estero, sperimentali e cliniche sulla chirurgia mini invasiva colorettale, chirurgia funzionale del pavimento pelvico, chirurgia delle malattie infiammatorie croniche intestinali, dell’endometriosi ed oncologica.

Docente in diverse facoltà e corsi di laurea presso l’università di appartenenza ed Università straniere tra cui la University of Illinois a Chicago.

Direttore Master II livello in Chirurgia laparoscopica del colon-retto, Università di Roma Tor Vergata.

Eletto Senatore della Repubblica alle elezioni nazionali del 4 marzo 2018.

Presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato.

Chiudi

Aceti
Tonino Aceti Presidente - Associazione Salutequità Biografia

Tonino Aceti, 41 anni, è da sempre al fianco delle Associazioni di cittadini e pazienti nella tutela dei diritti dei cittadini-pazienti e nel miglioramento della qualità delle politiche sociosanitarie per la salute. È stato tra i protagonisti del Piano nazionale della cronicità e di quello sulle Liste di attesa (2019- 2021), ha contribuito all’abrogazione del Superticket sanitario, al rispetto della Legge su cure palliative e terapia del dolore e più in generale del diritto all’accesso alle cure.

È fondatore e Presidente di Salutequità, Organizzazione senza scopo di lucro per la valutazione indipendente della qualità delle politiche per la salute https://salutequita.it lanciata pubblicamente a dicembre 2020. In prima linea per l’umanizzazione delle cure, la partecipazione dei cittadinipazienti nel policy making e soprattutto contro le disuguaglianze. È laureato in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Nel 2013 è stato inserito tra i 50 Under 35 più promettenti d’Italia dalla Rivista Wired.it.

Da settembre 2021 È il Coordinatore del Patient Access Network (PAN), progetto finalizzato a migliorare l’accesso dei pazienti a dispositivi medici e servizi sanitari: https://www.panoramasanita.it/2021/09/30/parte-il-progetto-patient-access-network-pan/

Da luglio 2020 È Componente del Comitato scientifico Nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - LILT Da dicembre 2019 a maggio 2021 È stato componente del Comitato Esecutivo del Consorzio Gestione Anagrafica delle professioni Sanitarie - COGEAPS 2

Da giugno 2019 È componente del “Comitato Qualità Percepita” dell’IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù Da febbraio 2019 a maggio 2021 È stato il Portavoce della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche – FNOPI Dal 2003 al 2019 Ha collaborato con Cittadinanzattiva ricoprendo il ruolo di Coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato (TDM), Responsabile del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC), Componente della Direzione Nazionale e della Segreteria Nazionale. E’ stato a capo anche dell’Ufficio Studi e Documentazione del Tribunale per i diritti del malato. Ha partecipato a molteplici Audizioni presso la Camera dei Deputati e Senato della Repubblica. Ha preso parte in qualità di relatore ad oltre 100 tra i più importanti Congressi e Convegni a livello nazionale, organizzati da Istituzioni, Associazioni di pazienti, Società Scientifiche, Ordini Professionali e mondo delle imprese. È stato ospite di programmi televisivi, come Porta a Porta e Ballarò, nonché radiofonici, trasmessi a livello nazionale e ha curato fino a fine 2018 molteplici articoli pubblicati sulle più importanti testate che si occupano di sanità e sociale.

In Cittadinanzattiva, tra le altre, ha lanciato la proposta per l’abrogazione nazionale del Superticket in sanità, attraverso la sottoscrizione di una petizione che ha raccolto circa 40.000 sottoscrizioni. Una proposta raccolta in parte con la creazione del fondo triennale e successivamente fatta propria dal Ministro Speranza con la sua totale abrogazione. Autore, curatore e responsabile politico di molteplici pubblicazioni in materia di politiche sanitarie come: Rapporto PIT Salute del Tribunale per i diritti del malato/Cittadinanzattiva sullo stato di salute del SSN dal punto di vista dei cittadini; Rapporto nazionale sulle politiche cronicità del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici; Rapporto sul federalismo sanitario dell’osservatorio civico.

Ha ideato e avviato la Scuola Civica di Alta Formazione in Diritti e Partecipazione in Sanità di Cittadinanzattiva http://www.scuolacivica.it/it/ E’ stato responsabile e ha coordinato a livello nazionale la campagna “IO EQUIVALGO” sull’uso dei farmaci equivalenti. In occasione dei 40 anni del SSN ha lanciato la proposta per la creazione di un LOGO del Servizio Sanitario Nazionale, accolta favorevolmente dal Ministro della Salute 3 Maggio 2018 È designato dal Ministero della Salute componente della Commissione Ministeriale per la stesura del Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa 2019-2021, successivamente approvato Dicembre 2017 Con decreto del Ministro della Salute è nominato Componente della Cabina di Regia del Piano Nazionale della Cronicità Dicembre 2017 Con decreto del Presidente della Giunta Regionale della Puglia è nominato componente del Consiglio Sanitario Regionale Ottobre 2017 È ad oggi componente (a titolo gratuito) del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Amicitalia ONLUS operante nel settore ricerca delle Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino (M.I.C.I).

La Fondazione è stata promossa dall’Associazione di pazienti “Amici onlus” Agosto 2017 È nominato componente del Comitato Nazionale del Programma Nazionale Esiti (PNE) istituito presso l’AGENAS. È stato inoltre Responsabile Scientifico della ricerca sulla “Valutazione partecipata del grado di umanizzazione degli ospedali”, promossa dall’ AGENAS in collaborazione con Cittadinanzattiva Giugno 2016 È nominato dal Ministero della Salute componente del Tavolo Innovazione sull’HTA, istituito presso la Direzione Generale Dispositivi Medici e Farmaci Maggio 2015 Con Decreto del Ministro della Salute è nominato componente del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute - sezione Cure Palliative e Terapia del Dolore L. 38/2010 Dicembre 2014 Riceve il Premio “Ali di Antea” per la sensibilità dimostrata nel testimoniare il valore imprescindibile della vita e per l’impegno profuso nella diffusione di una cultura delle Cure Palliative https://www.antea.net/alidiantea.html Agosto 2014 È nominato dal Ministero della Salute, in qualità di esperto delle politiche della cronicità, nelle Commissioni preposte alla stesura del Piano Nazionale della Cronicità 4 Luglio 2014 È nominato con Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, membro dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, organo previsto dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle Persone con Disabilità 2008 È nominato componente del Comitato Etico del Policlinico Umberto I di Roma. È componente del Comitato scientifico del Forum Risk Management della Fondazione Sicurezza in Sanità e del Forum Sistema Salute (Leopolda).

Nel 2021 ha svolto lezioni per attività di formazione nell’ambito del corso rivolto ai Coordinatori delle Professioni Sanitarie, organizzato dall’Azienda Regionale Coordinamento per la Salute – Centro regionale di formazione ARCS della Regione Friuli-Venezia Giulia. Ha curato lezioni per attività di formazione in corsi e master universitari (Università La Sapienza, Università di Camerino, Università La Cattolica) sulla tutela e la promozione dei diritti dei pazienti, nonché per l’Istituto di studi giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo”, corso formazione manageriale in sanità per Direttori struttura complessa. Ha svolto attività di formazione per la Scuola di Politica Professionale della Federazione nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI)

Chiudi

Mattone
Massimo Mattone Direttore Responsabile - HealthTech360 Biografia

Giornalista professionista e Ingegnere informatico.
Direttore responsabile della testata specializzata HealthTech360 (gruppo Digital 360), collabora anche con Il Sole 24 Ore e Repubblica dove scrive di scienze, tecnologie, green, economia digitale e innovazione.
Su questi temi - nei quali è specializzato - interviene in qualità di esperto con pareri, approfondimenti e analisi in trasmissioni televisive Rai (Rai 2), Sky (Sky Tg 24 Economia), radio (Radio Rai - RSI) e riviste nazionali e internazionali (“Billboard”, magazine Usa).
Già Direttore responsabile di Punto Informatico (primo e storico quotidiano online dedicato a Internet) e di decine di testate nazionali su carta stampata dedicate alla tecnologia, all’informatica e alle scienze – tra le più diffuse in Italia - e Direttore responsabile e/o Direttore editoriale di decine di periodici (e collezionabili) a brand Rai Radiotelevisione Italiana per molti dei quali ha anche ideato il progetto editoriale e contribuito in prima persona al lancio e al successo in edicola. 

Chiudi

Sgarbossa
Chiara Sgarbossa Direttrice dell'Osservatorio Sanità Digitale - Politecnico di Milano Biografia

Laureata in Ingegnere Gestionale, ha ottenuto nel 2014 un Master in Gestione d'Impresa e Sviluppo Organizzativo. Attualmente è Direttrice dell'Osservatorio Sanità Digitale del Politecnico di Milano, nell’ambito del quale coordina le attività di ricerca e gestisce la relazione con la Community dell’Osservatorio. Durante l'esperienza presso gli Osservatori si è occupata anche di ricerche sull’innovazione digitale nel settore Pharma, Fashion-Retail e Utilities e di progetti legati all’organizzazione e governance dell'innovazione digitale in aziende pubbliche e private

Chiudi

Poledda
Gianfranco Poledda Direttore Risorse Umane - UPMC Biografia

Nato in Sardegna, milanese d’adozione dal 2001, ora a Roma, inizia il suo percorso professionale come specialista risorse umane con responsabilità sempre crescenti in multinazionali americane Accenture, Autodesk, Vodafone e Coca-Cola dove apprende le migliori pratiche per la gestione di chi fa la differenza in Azienda: le persone. Nel 2013 entra in Sorgenia, colosso industriale italiano dell’Energia da 2,5 miliardi di fatturato, come Direttore Personale del gruppo, durante la crisi del 2012 in grande difficoltà Finanziare e supporta il management nella delicata fase di ristrutturazione del debito e rilancio della società.

Dal 2017 incontra la Sanità privata in qualità di Direttore Risorse Umane del gruppo Humanitas, dove comprende che la sanità è il suo futuro, con un passaggio breve - ma importantissimo - come Responsabile delle nascenti sedi romane del Santagostino dove apprende logiche di start up e agile management.

Nei quasi 20 anni di carriera ha lavorato su tanti progetti di innovazione con l’obiettivo di portare la funzione vicino alle persone, trasformandola da HR Administration a HR Business Partner come agente del cambiamento.

Da maggio 2021 in UPMC Italy come Direttore del Personale per sposare un sogno: portare il Centro-Sud Italia ad essere un'eccellenza di sanità a livello globale.

Chiudi

Torna alla home