FORUM PA SANITÀ 2021
27/28 ottobre 2021 – Roma One health, digital

Programma congressuale

Torna alla home

  da 16:45 a 18:15

Data-driven One Health: conciliare la salute dell’uomo e quella del Pianeta sfruttando i Big Data [ sc.02 ]

Room: Sala Rossa

I rischi per la salute dell’uomo e del Pianeta possono essere affrontati in modo sistemico e trasversale sfruttando la nostra capacità di raccogliere, archiviare ed elaborare dati, con la prospettiva che diventino intelligenza collettiva a supporto delle decisioni. Attualmente però, la disponibilità di grandi quantità di dati (Big Data), prodotti all’interno dei Sistema Sanitari regionali, degli Istituti Zooprofilattici, delle Agenzie per l’ambiente e di tutte le organizzazioni o istituzioni che a vario titolo si occupano di sanità, veterinaria e ambiente viene usata in maniera limitata, sia all’interno dei vari settori che tra un silos e l’altro.

Oltrepassare i limiti presenti non è più rimandabile per sostenere l’evoluzione dei servizi sanitari e per prevenire future pandemie. Lo stesso concetto di One Health promuove lo scambio di conoscenza e il senso di responsabilità (accountability) che dovrebbero derivare da un sistema salute più connesso e trasparente. Le tecnologie disponibili offrono diverse soluzioni per diagnosi, terapia, processi decisionali in area clinica e salute pubblica e potrebbero trovare applicazione nella sorveglianza, combinazione con i Big Data, riorganizzazione degli interventi e dei servizi medico-chirurgici e gestione dei pazienti.

L’Artificial Intelligence e gli algoritmi di predictive analytics permetterebbero di interpretare i fenomeni relativi alla salute dell’uomo e dell’ecosistema a partire dall’analisi di dati provenienti da diverse fonti. In modo analogo, il cosiddetto paradigma “Digital twin” – ovvero la riproduzione digitale e in tempo reale dell’ecosistema fisico-socio-tecnico che riguarda le risorse, i dati e i processi dell’ecosistema di salute nel suo complesso – avvalendosi del ricco patrimonio informativo ad oggi già disponibile, potrebbe consentire un controllo e monitoraggio diffusi sugli asset che compongono il paradigma One Health, fare simulazioni rispetto al alcune variabili rilevanti e intervenire direttamente sugli asset stessi modificandone lo stato. Come si abilita, dunque, un modello One Health Data-driven?

Lo scenario è l’occasione per discutere con opinion leader, ricercatori, decision-maker e policy-maker rispetto all’urgenza del cambio di visione e di come la data governance sia fondamentale per abilitare un nuovo modello di salute interdisciplinare, connessa e predittiva.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Aiello
Stefano Aiello Senior Partner, P4I – Partners4Innovation - Digital360 Biografia
Stefano Aiello, ingegnere, partner della società P4I, docente di Organizzazione della Digital Innovation presso il MIP, Direttore Scientifico dell'Executive Program in IT Governance della LUISS Business School e del Corso Avanzato in ICT Management della Bologna Business Schools.
 
Negli ultimi 20 anni, all’interno di società di management consulting, ha maturato vasta esperienza nella riorganizzazione dei processi di governo e gestione della Digital Transformation (Business Process Management, Enterprise Architecture, Portfolio Mgmt, Requirement Engineering, ICT Financial Mgmt, Sviluppo, PM/AgilePM, Testing, Service Level Mgmt, Deployment, User Support), nell’impostazione/revisione di contratti di IT Outsourcing e nella definizione di modelli di governo per la gestione dei rischi operativi. Parte del team di Spending Review coordinato dal commissario Carlo Cottarelli focalizzato all'organizzazione delle PA.
 
 
 

Chiudi

Intervengono

Bertuzzi
Stefano Bertuzzi Chief Executive Officer - American Society for Microbiology Biografia

Dr. Stefano Bertuzzi is the Chief Executive Officer of the American Society for Microbiology (ASM). ASM is one of the largest life sciences professional societies in the world, with more than 30,000 members and activities in 122 countries. Its mission is to promote and advance microbial sciences.

Bertuzzi has wide experience in science policy and scholarly publishing, and was a senior scientific executive at the National Institutes of Health (NIH) in the Office of the NIH Director, where he advised Dr. Elias Zerhouni on a wide range of science policy matters. He led the U.S. government negotiations with the European Union to achieve funding reciprocity between the NIH and the EU. He also worked with the Obama White House to develop an information system to captures the benefits of scientific investments during the Great Recession of 2008.

He is one of the leaders who spearheaded the Declaration on Research Assessment (DORA) to fight the misuse of journal impact factor metric. He contributed to the NIH revision of the peer review system and to the development of the key public access policy for NIH funded research, which started the Open Access movement in scholarly publishing. He is the recipient of many national and international awards.

Most recently, Bertuzzi has led ASM's efforts to address the SARS-CoV-2 pandemic. This included working directly with the White House COVID-19 Task Force, the Food and Drug Administration (FDA) and the Center for Disease Control and Prevention (CDC) to increase access to diagnostic testing supplies and addressing roadblocks to coronavirus testing. Bertuzzi penned a New York Times editorial and an mBio editorial outlining testing roadblocks and emphasizing the need for microbiologists and other scientists to support clinical laboratories to help contain the pandemic.

Bertuzzi received a Master's degree in Public Health at the Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, and a Ph.D. in Molecular Biotechnology from the Catholic University in Italy. He served as Director of Neurogenetic Laboratory in the Dulbecco Institute Telethon Scientist in Milan, Italy. He has authored numerous research publications, editorials, and science policy pieces in top journals. He is a thoughtful leader in science and a fellow of the prestigious Aspen Institute and a member of the Cosmos Club. In 2020, the President of the Italian Republic bestowed upon Bertuzzi the title of Knight of the Order of the Star of Italy, one of the highest honors in the Italian Republic.

Chiudi

Colombo
Mauro Colombo Technology & Innovation Director - Hewlett Packard Enterprise Biografia

Mauro Colombo è Technology and Innovation Director di Hewlett- Packard Enterprise Italia. Ha la responsabilità del team di vendita specialistica e di prevendita per soluzioni in ambito datacenter (server, storage e data center network). Precedentemente ha ricoperto diversi ruoli manageriali in ambito prevendita per soluzioni tecnologiche e consulenza IT. Laureatosi in Ingegneria delle Telecomunicazioni nel 1997 al Politecnico di Milano, ha iniziato la propria esperienza lavorativa in una societa’ di consulenza a Londra prima di iniziare in HP come project manager in ambito outsourcing, ricoprendo successivamente diversi ruoli a livello italiano ed europeo come solution architect e business developer.

Chiudi

Neglia
Gianluca Neglia Professore di zootecnia speciale, Dipartimento di Medicina veterinaria e Produzioni animali - Università degli Studi di Napoli Federico II Biografia

Il Prof. Gianluca Neglia nasce a Napoli il 05/05/1975 e consegue con lode la Laurea in Medicina Veterinaria nell’Ottobre del 1999, presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Napoli “Federico II” (Relatore: prof. Luigi Zicarelli). Tra il 1999 e il 2002 è stato vincitore di un Dottorato di Ricerca in Scienza dell’Allevamento Animale presso il Dipartimento di Scienze Zootecniche e Ispezione degli Alimenti dell’Università di Napoli Federico II, svolgendo un periodo di 6 mesi presso il Roslin Institute, Roslin, Midlothian, Scozia, sotto la supervisione del Prof Ian Wilmut. Consegue il titolo di Dottore di Ricerca nel Febbraio 2003 (tutor: prof. Luigi Zicarelli), discutendo la Tesi dal titolo: “Impiego dell’Ovum Pick-up per nove mesi nella Bufala Mediterranea Italiana”. Nel triennio 2003-2005 frequenta la Scuola di Specializzazione in “Alimentazione Animale” dell’Università di Napoli Federico II, acquisendo il titolo di Specialista nel Giugno 2005. Dal 2005 al 2008 è vincitore di un Assegno di Ricerca di durata triennale presso la sede di Tormancina dell’Istituto Sperimentale per la Zootecnia (Monterotondo Scalo, Roma), presso la Sezione Tecniche di Allevamento, (supervisor: dr. Antonio Borghese).

Nel mese di Ottobre 2008 risulta vincitore del Bando di Concorso per n. 1 posto di Ricercatore Universitario nel Settore Scientifico Disciplinare AGR/19 - Zootecnica Speciale presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (Decreto Rettorale n. 3600 del 28-10-2008) e il 01/11/2011 ottiene la conferma in ruolo di Ricercatore Universitario. Nel Gennaio 2014 consegue l’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN) nel settore 07/G1 – Scienze e Tecnologie Animali sia per il ruolo di Professore Associato che per quello di Professore Ordinario. Nel mese di Maggio 2017 risulta vincitore della Procedura comparativa per la chiamata di n. 1 professore universitario di ruolo di seconda fascia nel Settore Scientifico Disciplinare AGR/19 – Zootecnica Speciale (Decreto Rettorale n. 1593 del 04/05/2017) presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Nel Luglio 2017 prende servizio in qualità di Professore di Seconda Fascia presso la medesima struttura (Decreto Rettorale n. 2454 del 22/06/2017). Nel mese di Aprile 2020 risulta vincitore con Decreto Rettorale n. 1536 del 06/05/2020 della procedura comparativa, ai sensi dell’art. 18, comma 1, della Legge n. 240/2010, per la chiamata di n. 1 professore universitario di ruolo di prima fascia, per il settore concorsuale 07/G1 – SCIENZE E TECNOLOGIE ANIMALI – settore scientifico disciplinare AGR/19 – ZOOTECNIA SPECIALE (codice procedura 2_PO_2019_18C1_19) presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Nel mese di Giugno dello stesso anno prende servizio in qualità di Professore di Prima Fascia presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali (Decreto Rettorale n. 1894 del 04/06/2020), posizione che ricopre attualmente.

Chiudi

Trivelli
Marco Trivelli Direttore Generale - ASST Brianza
Torna alla home